Premio Santarelli

Una serata magica in un luogo speciale. “Siamo qui per una persona che è stata una colonna della nostra comunità. E noi mettiamo a disposizione il nostro biglietto da visita, l’orto dell’asilo da cui si ammira tutto il territorio. Sapere che le migliori donne della provincia riceveranno un premio importante nel nome di Rosanna Santarelli ci emoziona e stimola”. Ha ragione Luca Pezzani, perché è ancora fondamentale dare una vetrina alle donne che troppo spesso faticano a emergere, pur avendone ogni diritto. E di questo parla Maria Grazia Cucinotta, madrina d’eccezione della prima edizione del Premio Rosanna Santarelli. Una serata dedicata all’imprenditrice per anni volto di punta della Cna di Fermo. Donna e madre, scomparsa troppo presto. Due le categorie premiate: eccellenza del territorio e donna dell’anno, figure scelte tra le segnalazioni arrivate da venti comuni. Nomi importanti che hanno messo in difficoltà la commissione, ma alla fine due donne hanno primeggiato: Elisabetta Pieragostini, categoria Imprenditrice, e Monica Morlacco, peer l’Eccellenza. A loro si è aggiunto un premio alla carriera, meritatamente nelle mani della ponzanese Dina Bengasi, la stilista che è salita sul palco con il figlio ed erede Emiliano. Dietro il premio, l’associazione La Decima della presidente Paola Pieragostini, affiancata dai club Agorà, tanto che a Petritoli è arrivata da Rimini la presidente nazionale, dalla Cna, dalla Camera di Commercio, dalla Provincia e dalla Regione. E poi tanti sindaci e amministratori, inclusi i consiglieri regionali Putzu e Marinangeli.

Related Posts